Legnini: «Toghe che sbagliano, le sanzioni non bastano»

di Sara Menafra
Vicepresidente Legnini, l’altro ieri è iniziato il processo disciplinare a Woodcock, domani ci sarà la conclusione di quello alla giudice Saguto e negli ultimi tre mesi sono stati sospesi quattro magistrati. Cosa succede nei tribunali italiani?  «Non posso ovviamente esprimere alcuna valutazione di merito sui procedimenti in corso, ma non vi è dubbio che viviamo una fase particolarmente intensa nell’esercizio della funzione disciplinare. Si assiste ad una concentrazione di casi complessi ed...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 21 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 22-02-2018 00:05

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2018-03-30 09:37:04
Giusto! Le sanzioni servono solo a farli sorridere, chi sbaglia deve essere radiato, il perché? Ha giurato fedeltà allo stato non ai suoi interessi personali o a favoritismi.
2018-02-21 16:51:51
Ne siamo convinti tutti quanti.
2018-02-21 16:01:13
Anche i PM sbagliano. A quando un codice di regolamentazione per questi signori? Senza citare vari casi, per ogni procedimento che non arriva neanche al giudizio, vengono spesi soldi pubblici.
2018-02-21 15:37:05
Basterebbe che si attenessero al codice penale e non a libere interpretazioni.
2018-02-21 15:27:09
vanno proprio allontanate dal loro potere assoluto si facciano spogliare e fargli cambiare mestiere.altrimenti non se ne esce fuori perchè per me i piu sono proprio loro che giudicano in base alla loro fede politica distruggono uomini e e con loro la giustizia che si deve ad ogni essere umano .quando sbagliano vanno ALLONTANATI senza se e senza ma
14
  • 78
QUICKMAP