Ivrea, l'Areonautica scrive ai pm: «Niente ufo, quelli sono Tornado»

Un presunto avvistamento di ufo negli Usa
Sono stati due Tornado, impegnati in un'esercitazione, a provocare la notte del 6 giugno il bagliore e il forte boato percepito da numerosi cittadini nei cieli di Corio, nel Torinese, tra il Canavese e le valli di Lanzo. È quanto ha risposto l'Aeronautica Militare alla Procura di Ivrea che, insieme con i carabinieri, aveva raccolto diverse testimonianze su «due aerei militari che inseguivano un ufo».

«Al momento non possiamo entrare nei dettagli tecnici, la nota dell'Aeronautica verrà valutata dai carabinieri», si limita ad affermare il procuratore di Ivrea, Giuseppe Ferrando. La procura di Ivrea aveva aperto un fascicolo, senza indagati né ipotesi di reato, per comprendere quanto accaduto quella sera. Il caso era arrivato anche in Parlamento con un'interrogazione del Pd.
Sabato 21 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:19

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-07-21 12:56:06
Ma perche' se fosse vero lo direbbero??? Anzi che adesso dicono che sono stati due tornado. Nel 1947 dissero che si trattava di palloni sonda. Io pero' non mi fido dell'aeronautica e credo ai testimoni oculari: erano due tornado che inseguivano un ufo!
2018-07-21 09:46:01
non diranno mai che esistono gli ufo nemmeno se atterrano a piazza san pietro.direbbero che sono allucinazioni di massa.
QUICKMAP