Latina, immigrato trova portafogli pieno di contanti e lo riconsegna al proprietario

Giovedì 6 Luglio 2017 di Andrea Gionti
48
Immigrato della Guinea trova in strada un portafogli a Itri con molti soldi e documenti e si mette alla ricerca del proprietario, individuandolo e consegnandogli il tutto. Protagonista di questo gesto molto apprezzato è stato Diaby Amara, un 29enne della Guinea, che è riuscito a ritrovare il proprietario del portafogli e documenti.
L'episodio, che aggiunge un'altra bella pagina al processo di integrazione tra la folta colonia di immigrati e la gente di Itri (Latina), si è verificato nelle prime ore pomeridiane di domenica, mentre era in pieno svolgimento nel centro itrano la festa della Madonna delle Grazie. Si tratta del secondo caso in pochi mesi, segnalato, anche questa volta, al comando della stazione dei carabinieri diretta dal maresciallo Mario Persico. Il guineano, passeggiando all'interno della villa comunale intitolata alla memoria dell'ex presidente della Provincia Giovanni Ialongo, ha trovato a terra e raccolto un portafogli con una cospicua somma di banconote e vari importanti documenti.

E, con la collaborazione di Nicola Orlando Di Fazio, un ex amministratore comunale di Fondi residente a Itri, è riuscito a individuare il titolare del portafogli: un pensionato di 72 anni, Angelo Pelliccia, già commerciante di olio oltre che ex calciatore, allenatore, dirigente e icona del calcio locale, che, immediatamente contattato, ha potuto riavere il portafogli smarrito con soldi e documenti ed ha espresso al giovane immigrato del piccolo stato dell'Africa occidentale prossimo all'Equatore un segno tangibile di gratitudine per il bel gesto, che ha fatto il giro dei social con tante indicazioni positive nei confronti del 29enne immigrato della Guinea, uno degli oltre duecento immigrati presenti nel territorio itrano perfettamente integrato nella realtà locale.
  Ultimo aggiornamento: 7 Luglio, 08:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma