Padova, gli infermieri sono in ferie: chiude un intero piano della Pediatria

Martedì 29 Maggio 2018 di Federica Cappellato
9
Troppo pochi gli infermieri. E quelli che ci sono, devono coprire congedi matrimoniali, gravidanze, maternità, malattie e, in estate, andare anche a rimpiazzare chi si prende un periodo di sacrosanto riposo. Ma non bastano. Così, per la prima volta, deve chiudere (per tre mesi) un intero piano della palazzina di Pediatria dell'Azienda ospedaliera universitaria di Padova, la più grande e importante del Nordest. Ventotto posti letto di ricovero per area omogenea - ovvero riservati ai bambini con patologie cardiache e cardiochirurgiche, malattie mataboliche e gastrointestinali - verranno tagliati da metà giugno a metà settembre. Con il rischio, dicono sottovoce gli addetti ai lavori, che alcuni piccoli pazienti debbano essere trasferiti e trovare posto in altri ospedali della provincia o della regione.

I POSTI
Così il piano ferie 2018 si declina, per l'Ospedale civile di Padova, in duecentoventi posti letto messi in stand-by, reparti accorpati, capacità di ricovero e di assistenza ridotte, attività chirurgica ridimensionata. Il programma estivo, che prende il via venerdì primo giugno per concludersi 30 settembre, servirà a mandare in vacanza i quattromila dipendenti non medici dell'Azienda ospedaliera universitaria. A prendere, a scaglioni, la valigia in mano per tre settimane saranno infermieri, operatori socio-sanitari, tecnici di laboratorio, amministrativi: tra tre giorni i lavoratori non in camice bianco, chiamati in gergo personale del comparto, diranno dunque arrivederci ad ambulatori, corsie e reparti...
 
  Ultimo aggiornamento: 31 Maggio, 10:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma