Capodichino, partono e abbandonano il cane legato a un palo in aeroporto

Lunedì 6 Marzo 2017
10
Abbaiava. Guaiva. Si lamentava legato a quel palo davanti al piazzale dell'aeroporto di Capodichino a Napoli. Tra i viaggiatori qualcuno si fermava, qualcun altro cercava di tranquillizzarlo pensando che quel povero cane disperato fosse stato lasciato lì solo per pochi minuti, magari il tempo di scaricare i bagagli. Intanto le ore passano. Arriva la sera e finalmente qualcuno lo nota. Sfinito. Raggomitolato accanto a quel palo dove era stato legato. Gelato. Ormai era chiaro: lo avevano abbandonato. Erano partiti senza di lui.
 
 

Sono intervenute le guardie zoofile e ora il piccolo è ospite di una onlus di volontari animalisti. E' una cane dolcissimo, bravo con tutti, taglia Border Collie al quale somiglia molto. Ha due anni è sano e castrato. Adesso cerca una famiglia che lo ami per sempre e che non se ne disfi come un bagaglio inutile esattamente come è accaduto a lui. E' stato ribattezzato Gulliver. Si trova a Napoli, ma per una buona adozione può viaggiare. Che aspettate? Guardate che occhi dolci e tristi. E' un tesoro di cane. Chiamate o mandate un messaggio al 3384307229. Ultimo aggiornamento: 9 Marzo, 08:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma