Genova, istruiva “fratelli” su come fabbricare una bomba: chiesti otto anni e otto mesi per presunto terrorista Isis

Genova, istruiva fratelli su come fabbricare una bomba: chiesti otto anni e otto mesi per presunto terrorista Isis
1 Minuto di Lettura
Sabato 29 Settembre 2018, 00:06

Il pm genovese Federico Manotti ha chiesto la condanna a otto anni e otto mesi per Nabil Benhamir, marocchino di 29 anni, arrestato lo scorso anno dagli agenti della Digos, con l'accusa di appartenere all'organizzazione terroristica dello Stato Islamico. Benhamir, secondo l'accusa, istruiva gli altri fratellì su come costruire una bomba usando un vecchio telefonino come detonatore o come fare un attentato usando tir e auto rubate. Ma, soprattutto, si stava organizzando per immolarsi.

La sentenza, con rito abbreviato, è prevista per il prossimo 27 novembre. All'udienza di oggi si sono costituite parti civili la Presidenza del consiglio dei ministri e il ministero dell'Interno. A sottolineare l'importanza del processo la presenza del procuratore capo di Genova Francesco Cozzi che ha assistito alla prima parte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA