Genova, bimba figlia di vegani ricoverata per malnutrizione: i genitori rischiano di essere indagati

Genova, bimba figlia di vegani ricoverata per malnutrizione: i genitori rischiano di essere indagati
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 29 Giugno 2016, 15:08 - Ultimo aggiornamento: 30 Giugno, 13:15

Una bambina di neppure tre anni figlia di vegani è stata ricoverata in gravi condizioni all'ospedale pediatrico Gaslini di Genova sotto peso e con scarsa reattività. Dopo essere stata per una decina di giorni in rianimazione la bimba, il cui caso è stato anticipato da "La Repubblica", ora è stata trasferita nel reparto di normale degenza. Alla bimba, al momento del ricovero sono state riscontrate forti carenze di vitamina B12, movimenti rallentati e un livello di emoglobina bassissimo. La madre e il padre della piccola sono vegani ed hanno deciso di far seguire alla figlia il loro stesso regime alimentare che esclude alimenti di origine animale. La coppia ha portato la figlia al Gaslini su indicazione della Asl nell'estremo ponente ligure dove vivono. La bimba si starebbe riprendendo ma dovrà essere sottoposta a esami per verificare se abbia subito danni neurologici per la carenza della B12. I medici però sono fiduciosi che possa riprendere la funzionalità muscolare. Sarebbe questo il primo caso di bimbo sottoposto a dieta vegana ricoverato al Gaslini. Il caso, come da prassi, è stato segnalato ai servizi sociali.

I genitori della bimba rischiano di essere indagati per lesioni colpose o maltrattamenti in famiglia, a seconda di quanto emergerà dalle indagini. «Aspettiamo che ci arrivi la segnalazione - ha spiegato il procuratore capo Francesco Cozzi - o da parte dell'ospedale o del tribunale dei minori e poi valuteremo la posizione dei genitori. Anche alla luce delle condizioni di salute della piccola».

© RIPRODUZIONE RISERVATA