Gela, agguato in piazza durante la festa: pregiudicato ferito a colpi di pistola

Gela, agguato in piazza durante la festa: pregiudicato ferito a colpi di pistola
1 Minuto di Lettura
Domenica 24 Aprile 2016, 23:40 - Ultimo aggiornamento: 26 Aprile, 09:36

Agguato di stampo mafioso, questa sera, intorno alle 21,30, nel centro storico di Gela. Due killer in sella a un ciclomotore avrebbero sparato alcuni colpi di pistola contro un uomo di 32 anni, Gaetano Marino, con precedenti per associazione mafiosa e traffico di stupefacenti, che stava passeggiando con una donna - la fidanzata, sembra - tra la gente, in via Trieste, davanti alle vetrine di un negozio all'angolo con il corso Vittorio Emanuele. Marino è stato raggiunto da alcuni proiettili all'addome e, malgrado le ferite, avrebbe tentato la fuga verso piazza Umberto, dove si svolgeva la «festa dell'abbondanza» di prodotti agricoli.

C'è stato un fuggi-fuggi generale. A soccorrerlo è stata una volante della polizia che transitava sul corso dove a quell'ora è in vigore l'isola pedonale. I medici dell'ospedale Vittorio Emanuele si sono riservatati la prognosi tuttavia ritengono che le condizioni del ferito non siano gravissime. Illesa la fidanzata di Marino. Sull'episodio indagano polizia e carabinieri che sul luogo dell'agguato avrebbero rinvenuto tre bossoli sparati da una pistola automatica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA