Ansia per Gaia e Gaia, le amiche scomparse dopo una lite con i genitori

Domenica 1 Luglio 2018
Gaia Perasso e Gaia Fiorentini scomparse: sparite dopo una lite con i genitori

Sparite nel nulla da venerdì sera. Cresce l’apprensione per Gaia Maria Perasso e Gaia Fiorentini, entrambe diciassettenni originarie di Fidenza, Parma, in vacanza insieme ai genitori di una di loro al Camping Mirage di Marina di Altidona. Delle due ragazze non si sa più nulla da quando, nella giornata di venerdì, si sono perse le loro tracce. Arrivate insieme alle proprie famiglie lo scorso sabato 23 giugno, avrebbero dovuto far rientro in Emilia ieri, quando era previsto il termine del loro soggiorno. Le famiglie, però sono ancora sulla costa fermana dove hanno presentato formale denuncia di scomparsa delle rispettive figlie al Commissariato di Fermo.

L’allontanamento volontario è per ora l’ipotesi privilegiata che stanno seguendo gli investigatori della polizia di Fermo anche perchè da quanto è emerso venerdì pomeriggio ci sarebbe stato un battibecco tra le ragazze e i genitori che poi le attendevano al camping, a Marina di Altidona, dove invece le ragazze non sono tornate per la notte. La speaker ufficiale della manifestazione Pro Loco in Festa, a Porto San Giorgio, ha lanciato un appello al microfono, già venerdì sera poco dopo l’inaugurazione dell’evento sul lungomare sangiorgese. «Le minori Gaia Maria Perasso e Gaia Fiorentini sono pregate di arrivare al punto informazioni dell’evento, qui in piazza Silenzi». Ma di loro più nessuna traccia. 

Non vedendole rientrare, i genitori nella mattinata di ieri hanno così deciso, di rivolgersi al Commissariato di Polizia per sporgere denuncia di scomparsa. Immediatamente, così come previsto dal protocollo per la ricerca delle persone scomparse, la Prefettura si è attivata per coordinare le ricerche. A seguito della denuncia ha anche emesso un comunicato segnalando la scomparsa. Sotto il coordinamento dell’Ufficio territoriale del Governo è partita anche la task force di ricerca. Ne fanno parte le forze dell’ordine, coordinate dalla Polizia, e sono stati pre-allertati anche i volontari di Protezione Civile di Porto San Giorgio. Crescono i timori per la sorte delle due giovani, anche perchè non si sa dove siano finite, se verso Pedaso o se, verso nord. Forse a Porto San Giorgio? Sulla città rivierasca, nella tarda mattinata di ieri, la Prefettura ha richiesto la collaborazione della Polizia Municipale, i cui agenti hanno provveduto a distribuire nei bar e negli stand di Pro Loco in festa, volantini segnaletici delle due ragazze, invitando chiunque dovesse riconoscerle, o vederle, a chiamare il 112 o il 113. 

«Dovevano lasciare la struttura oggi – riferiscono dalla direzione del campeggio – dopo essere arrivati una settimana fa. Ma presumibilmente le famiglie resteranno ancora nella nostra struttura». Al momento tutti sperano che si possa trattare solo di una “scappatella”, ma qualora le ragazze non dovessero far rientro le ricerche sarebbero estese su tutto il territorio nazionale. Cresce intanto l’apprensione dei loro genitori che sono in costante contatto con le forze dell’ordine per seguire le ricerche. E’ stato anche attivato un profilo Facebook per raccogliere informazioni utili al loro ritrovamento.

Potrebbero essersi allontanate per passare un fine settimana in qualche luogo attraente per i giovani le due 17enni originarie di Fidenza (Parma). È una delle ipotesi su cui stanno lavorando gli investigatori della polizia, che coordinano le ricerche di Gaia Fiorentini e Gaia Maria Perasso. Le due ragazze, compagne di scuola e molto legate tra loro, avrebbero portato con loro uno zainetto con alcuni vestiti e un pò di denaro. La pista privilegiata resta quella dell'allontanamento volontario, le ricerche, oltre agli spunti che vengono dalle tante segnalazioni tramite social e canali tradizionali, sono dirette anche verso luoghi di aggregazione giovanile: bar, locali, fast food. Questa sera i genitori di Gaia Maria Perasso, assistiti all'avv. Cristina Perozzi della Croce Rossa Marche, lanceranno un appello in tv, dopo quello fatto oggi dai genitori di Gaia Fiorentini.

Ultimo aggiornamento: 3 Luglio, 18:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma