Fulmini colpiscono escursionisti: due morti sulla Marmolada e in Valtellina

Domenica 14 Giugno 2015
Due escursionisti morti e uno ferito per i fulmini che stanno colpendo le montagne durante i violenti temporali di oggi.

Un uomo di 42 anni è morto e un 51enne è rimasto ferito sulla Marmolada, tra il Trentino e il bellunese: gli escursionisti sono stati sopresi dal maltempo poco prima di mezzogiorno nella zona della ferrata Punta Penia (3.343 m). Sul posto il Soccorso alpino di Trento e Belluno.Gli alpinisti stavano affrontando la parete nord della Marmolada quando il fulmine si è abbattuto in zona «Roccette». I soccorsi si sono rivelati difficili per la fitta nebbia che dopo il temporale ha coperto il ghiacciaio. I soccorritori sono stati portati in quota dagli elicotteri da dove hanno dovuto raggiungere a piedi la comitiva veneta.



Altri due escursionisti sono stati colpiti da un fulmine sulle Alpi Orobie, nel territorio di Albaredo, in Valtellina. Secondo quanto riferisce il 118, uno dei due ha dato l'allarme spiegando che il compagno non dà segni di vita. La folgorazione è avvenuta in una zona impervia: l'elicottero del 118 sta cercando di raggiungerla ma la fitta nebbia e la pioggia stanno ostacolando le operazioni di soccorso.

L'escursionista che si è salvato ha lanciato l'allarme affermando che l'amico che è con lui non dà segni di vita, sollecitando pertanto l'immediato intervento dei soccorritori. Causa il maltempo che da stamattina ha investito la zona dell'incidente, in quota, sono state ora mobilitate pure le squadre da terra del Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna con i militari della Guardia di Finanza.
Ultimo aggiornamento: 19:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA