Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Anna Maria Franzoni, la mamma
di Samuele, chiede i domiciliari
per assistere l'altro figlio

Anna Maria Franzoni, la mamma di Samuele, chiede i domiciliari per assistere l'altro figlio
1 Minuto di Lettura
Martedì 10 Dicembre 2013, 14:31 - Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre, 12:08
BOLOGNA - Anna Maria Franzoni, la mamma giudicata colpevole dalla Cassazione della morte del piccolo Samuele Lorenzi, ha presentato richiesta di detenzione domiciliare per assistere il figlio pi piccolo, Gioele.

L'avvocato ha anche detto che la Procura generale ha espresso parere contrario. «Annamaria ovviamente aspetta con ansia la risposta». Così l'avvocato Paola Savio a chi le ha chiesto con quale stato d'animo Annamaria Franzoni abbia affrontato l'udienza odierna davanti al tribunale di Sorveglianza a Bologna.



L'avvocato ha spiegato che oggi è stata ribadita la richiesta di detenzione domiciliare per assistere il figlio più piccolo, Gioele. «Non abbiamo chiesto nulla di diverso da quello che era già stato fatto in passato e che era già stato scritto» ha ribadito lasciando il tribunale. «Il procuratore generale ha espresso parere contrario, noi abbiamo sostenuto le nostre motivazioni» ha detto, aggiugendo che la Sorveglianza si è riservata sulla decisione. Tempi? «I tempi del tribunale non li conosco, si prenderanno il loro tempo».
© RIPRODUZIONE RISERVATA