Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Si sveglia con 70 mila euro in meno: il figlio aveva giocato tutto online

Si sveglia con 70 mila euro in meno: il figlio aveva giocato tutto online
di Melody Fusaro
1 Minuto di Lettura
Venerdì 29 Gennaio 2016, 09:24 - Ultimo aggiornamento: 30 Gennaio, 16:23
MESTRE - È andato a dormire senza alcun sospetto e si è svegliato al mattino con 70mila euro in meno nel conto corrente. A prosciugargli i risparmi in una sola notte, senza quasi accorgersene, è stato il figlio di 19 anni che, avvistato il portafoglio di papà, si era copiato i codici della carta di credito.
Solo così, infatti, poteva iscriversi a uno di quei siti per il gioco d'azzardo online. Forse non si è reso conto di quanto stava spendendo, o forse la sua dipendenza dal gioco era già fuori controllo. È il referente dell'associazione "Gruppo giocatori anonimi", uno dei due gruppi che collaborano con l’Ulss 12 per seguire alcune persone prese in carico dal Servizio per le dipendenze, a raccontare questa recente storia, capitata a una famiglia del Veneziano.
© RIPRODUZIONE RISERVATA