Confiscata la villa del "re" dei ladri, esperto in rapine vip: tra le vittime Vieira e la vedova Trussardi

Mercoledì 13 Giugno 2018
4
Era il re dei furti nelle case dei vip, ma ora il ladro ed esperto in truffe peruviane si vedrà confiscare la villa, il negozio e il conto corrente. Alfredo Lindley, 26 anni, aveva messo in atto negli anni una serie di «furti in abitazione», anche con dei complici, e in alcuni casi i suoi obiettivi erano le case dei vip, tra cui quelle dei calciatori Patrick Vieira e Sulley Muntari, quando nel 2009 giocavano per l'Inter, ai quali avrebbe portato via soldi, gioielli e orologi di lusso per un valore di un milione di euro. E anche quella, sempre nel 2009, di Marialuisa Gavezzani, «vedova Trussardi», dove avrebbe arraffato con altri oggetti di lusso per 2 milioni.

Ora per il ladro peruviano, anche esperto in truffe, i giudici della Sezione misure di prevenzione del Tribunale milanese, presieduta da Fabio Roia, hanno disposto la confisca di una serie di beni immobili, tra cui un negozio e una villa a Baranzate, nel Milanese, e anche di un conto corrente. La misura della confisca, come si legge nel provvedimento a carico di Alfredo Lindley, 26 anni, difeso dal legale Antonio Buondonno, è stata disposta sulla base della sua «pericolosità sociale».
Ultimo aggiornamento: 21:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il senso del Papa al Messaggero

Colloquio di Virman Cusenza e Alvaro Moretti