Bari, droga dall'Albania all'Italia, sgominata potente organizzazione: 43 arresti

È in corso in queste ore in Albania e in Italia un'operazione della Direzione investigativa antimafia di Bari, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia, contro due potenti organizzazioni criminali responsabili di un traffico internazionale di stupefacenti dai Balcani all'Italia. Circa duecento uomini della Dia, con l'ausilio di carabinieri, polizia e guardia di finanza, dell'Interpol e della polizia albanese, stanno eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 43 persone accusate di associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di ingenti quantitativi di marijuana, cocaina e hashish.

GUARDA ANCHE: Droga dall'Albania, il blitz dei motoscafi della Finanza contro i narcotrafficanti

Nel corso dell'indagine, denominata Shefi e che è stata avviata nel 2016 dal Centro operativo Dia di Bari, sono stati intercettati potenti scafi partiti dall'Albania e sbarcati in Puglia. Maggiori dettagli saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che il procuratore della Repubblica di Bari, Giuseppe Volpe, e il generale di divisione Giuseppe Governale, direttore della Dia, terranno alle 11 in Procura a Bari.
Mercoledì 14 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 23:05

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-03-14 13:20:13
come rimpiango (per chi la ricorda) la vecchia "cortina di ferra" che ci separava dagli stati allora comunisti e anche dal nord Africa...tutto era meno pericoloso e si poteva girare + tranquilli di ora
2018-03-14 17:14:47
Possiamo sperare solo in Di Maio, visto che tutti gli altri, non hanno mai fatto niente di niente. Solo chiacchere, promesse e nulla di fatto!
2018-03-14 21:17:10
Come no! Non gli strappa più il biglietto, come faceva al San Paolo, così non possono più entrare in Italia. Ma va à!
QUICKMAP