Dj Fabo, frase choc di Adinolfi: «Hitler almeno i disabili li eliminava gratis»

Lunedì 27 Febbraio 2017 di Massimo Chiaravalli
4
«Hitler almeno i disabili li eliminava gratis». Il riferimento al Führer arriva dal leader ultracattolico Mario Adinolfi, quello del popolo della famiglia. Ha commentato così, dal proprio profilo Facebook, la scelta di dj Fabo di andare a morire in un altro Paese, dove l’eutanasia è consentita.

«Dj Fabo è morto. Ora la nostra domanda è semplice: speculando su questa tragedia – scrive Adinolfi - che legge volete? Volete il sistema svizzero, che sopprime un disabile a listino prezzi? Iniezione di pentobarbital, pratiche e funerale, diciottomila euro tutto incluso. Volete sfruttare l'onda emotiva per ottenere questa vergogna?».

E poi il passaggio sul modo di gestire la cosa ai tempi del nazismo: «Hitler almeno i disabili li eliminava gratis. No signori, voi non volete davvero dare allo Stato la possibilità di costruire un sistema in cui ci sia una finta "scelta" tra curare i sofferenti con centinaia di migliaia di euro all'anno o finirli con una iniezione di pentobarbital il cui principio attivo costa 13 euro. Non la volete la legge sull'eutanasia che hanno Belgio, Olanda e Lussemburgo che nel 2001 hanno soppresso 60 persone e nel 2016 oltre 15mila e non erano 15mila Dj Fabo». Il consiglio finale: «Non fatevi fregare. Non volete l'inferno».

Dal popolo della famiglia a quello di Facebook il passo è breve: l’intervento ha suscitato una reazione sdegnata. In appena un paio d’ore sotto al post sono piovuti oltre mille commenti, tutt’altro che teneri nei confronto di Adinolfi. Ultimo aggiornamento: 15:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma