Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Costa Concordia, Schettino condannato a 16 anni in appello

Costa Concordia, Schettino condannato a 16 anni in appello
1 Minuto di Lettura
Martedì 31 Maggio 2016, 20:38 - Ultimo aggiornamento: 2 Giugno, 11:51

La Corte d'Appello di Firenze ha confermato la condanna a 16 anni di reclusione e un mese di arresto all'ex comandante Francesco Schettino per il naufragio della Costa Concordia, avvenuto il 13 gennaio 2012 davanti al porto dell'isola del Giglio, provocando la morte di 32 passeggeri e 110 feriti; i sopravvissuti sono stati 4197. La sentenza è stata letta dal presidente della Corte, Grazia D'Onofrio, al termine di una camera di consiglio durata otto ore.

Alla lettura della sentenza, l'imputato era assente. Schettino non si è mai presentato alle udienze del processo d'appello ed anche oggi è rimasto nella sua casa di Meta di Sorrento. In appello, il sostituto procuratore della Procura generale distrettuale, Giancarlo Ferrucci, aveva chiesto 27 anni di reclusione e tre mesi di arresto. La sentenza del Tribunale di Grosseto è stata emessa l'11 febbraio 2015.

© RIPRODUZIONE RISERVATA