Caso Garlasco, “Quarto Grado” mostra le foto dei graffi sul braccio di Stasi

Venerdì 12 Settembre 2014
2

«Quarto Grado» ha mostrato questa sera, in esclusiva, le foto di Alberto Stasi al vaglio degli inquirenti nel processo di appello «bis», in cui il giovane risulta imputato per l'omicidio dell'ex fidanzata Chiara Poggi avvenuto a Garlasco nel 2007.

La Procura generale di Milano avrebbe concentrato l'attenzione su delle fotografie di Stasi, perchè alla ricerca di segni (graffi) sul braccio compatibili con una colluttazione. Si tratta di immagini scattate da un carabiniere della Stazione di Garlasco il 13 agosto 2007, subito dopo il ritrovamento del cadavere e l'allarme dato dal ragazzo.

Il settimanale di Retequattro rivela, inoltre, che gli inquirenti avrebbero identificato marca e modello della scarpa che avrebbe lasciato l'impronta a pallini impressa sul sangue di Chiara Poggi, ritrovata all'interno dell'abitazione. Esaminando altre fotografie di Alberto Stasi, gli investigatori sarebbero convinti di aver trovato un'immagine che ritrae l'imputato con indosso quel modello di scarpa.

Su questo indizio sono in corso ulteriori accertamenti. Infine, riferisce in diretta l'inviata Ilaria Cavo, le indagini proseguono analizzando report informatici e tabulati telefonici di altre persone, diverse da Alberto Stasi e Chiara Poggi.

Ultimo aggiornamento: 13 Settembre, 19:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sui bus e la metro di Roma le voci parlano strano: fermate “Gnogno” e “Megabyte 1”

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma