Carlo Benetton, i funerali a Treviso. Feretro portato dai ragazzi del rugby

Venerdì 13 Luglio 2018
La vedova di Carlo, Cristina Benetton

Una città intera si muove, silenziosa, per dare il suo ultimo saluto a uno degli imprenditori più importanti della Marca, Carlo Benetton, uno dei quattro fratelli di quella famiglia che ha fatto conoscere Treviso in tutto il mondo.
 

CHIESA GREMITA E CITTADINI IN FILA PER LE CONDOGLIANZE
C'erano i familiari più stretti, ma non solo, oggi alle 10 nel duomo cittadino per il funerale del più giovane dei fratelli Benetton, stroncato da un cancro. In chiesa, e fuori, c'erano gli amici, i colleghi, i dipendenti e anche gli ex, quelli che avevano lavorato per le aziende della famiglia in passato, c'erano anche tre sindaci, quello di Treviso - Mario Conte -, quello di VIllorba - Marco Serena - e quello di Ponzano - Monia Bianchin. E c'erano anche tanti trevigiani, una folla che ha aspettato, in fila, di poter porgere le proprie condoglianze alla famiglia Benetton e alla vedova.

LA BARA PORTATA DAI RAGAZZI DEL RUGBY, POI LE LETTERE DEI NIPOTI
Il feretro è stato portato sulle spalle dagli atleti del Benetton Rugby, la cerimonia è stata sobria ma commovente. Nei primi banchi sedevano i fratelli, Luciano, Giuliana, Gilberto, vicini alla vedova. Dall'altra parte i quattro figli, Massimo, Andrea, Christian e Leone. I nipotini di Carlo Benetton lo hanno voluto salutare a modo loro, salendo sull'altare e leggendo le lettere di addio.
 

 

Ultimo aggiornamento: 14 Luglio, 15:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA