Maturità: uno studente su 4 teme la bocciatura, nel toto versione si scommette su Seneca e Tacito

Domenica 14 Giugno 2015
La paura di essere espulsi dall'esame di maturità è troppa per gli studenti, tanto che 1 su 4 racconta di non essere disposto a lasciar copiare, comportamento che durante l'anno scolastico ha tenuto solo il 7% di maturandi. Intanto il 38% di studenti invece si prepara all'eventualità di copiare, anche se molti dicono che lo faranno solo di fronte a una vera e propria emergenza. È quanto emerge da un'indagine di Skuola.net su un campione di circa 2000 maturandi che evidenzia anche come in materia gli studenti siano 'tradizionalistì. Per copiare, infatti useranno i vecchi e cari metodi tradizionali, preferiti da 2 maturandi su 3, anche se più di 1 su 2 confessa che il giorno degli scritti comunicherà con i suoi compagni grazie a un gruppo su WhatsApp creato ad hoc per la maturità. E probabilmente è questo il vero motivo che spinge il 32% degli studenti a raccontare di non voler consegnare il suo smartphone nel giorno degli esami di Stato. Il 24% dei maturandi ha troppa paura di essere beccato a copiare. È tempo di toto tracce per la Maturità 2015, che

quest'anno vedrà i ragazzi del liceo classico impegnati in una versione di latino. Ma quale autore regalerà gioie o dolori ai maturandi? I circa 1000 intervistati di Skuola.net hanno le idee chiare: sarà Tacito il protagonista

della Maturità 2015. Riscuote infatti il 37% delle preferenze. Al secondo posto come autore papabile per la traccia di seconda prova di latino troviamo invece Seneca, con il 23% dei voti. Subito dopo c'è Cicerone (16%),

seguito da Quintiliano (7%). Quest'ultimo autore è stato oggetto di seconda prova per la Maturità 2013.


La fine di un intero percorso scolastico è un momento emozionante: lo dimostrano film, canzoni e serie tv dedicati proprio

all'esame. La colonna sonora vuole quindi la sua parte e ben 1 maturando su 3 dei circa 1000 intervistati da Skuola.net sostiene di avere una playlist specifica per la maturità.

Non può mancare il classico per eccellenza della musica da maturità, il non plus ultra della nostalgia. Tra le canzoni del passato, il 45% dei maturandi sceglie Notte prima degli esami di Antonello Venditti come leitmotiv del proprio esame. Il cantautore romano batte i Queen in buona posizione con l'immortale We Are the Champions, energia allo stato puro per il 19% dei maturandi, e The Final Countdown degli Europe, che

conquista le preferenze del 12%. Dopo

aver sondato le preferenze sui «classici», Skuola.net ha chiesto ai maturandi anche il loro parere sulla musica del momento. Qual è la più adatta per affrontare la sfida della maturità? Anche qui è un italiano a stravincere e si tratta di Jovanotti con Gli Immortali: come non vedere nel testo il canto di una generazione, che lascia l'adolescenza per entrare nell'età «matura»?

Ultimo aggiornamento: 16 Giugno, 11:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA