Belluno, «Vorrei tanto abbracciare chi vede con gli occhi di mia figlia»: il commovente appello di un papà

Venerdì 16 Marzo 2018
Roberto e Barbara Durastante durante una delle ultime vacanze sulle montagne bellunesi
«Vorrei tanto abbracciare chi vede con gli occhi di mia figlia - scrive papà Roberto -. Vi prego, aiutatemi, mi serve per placare la mia sofferenza». Il commovente appello arriva dal padre di Barbara Durastante, la 42enne di origine romana, che abitava a Borgo Pra, morta nello schianto del 17 dicembre scorso in via Vittorio Veneto.
«Per sua volontà - scrive l’uomo - sono stati donati tutti gli organi». Erano circa le 21 quando la Fiat Uno condotta dall’amico e vicino di casa, Evandro Gonsalves Gahlardo, 39 anni, si schiantò contro un platano. Lui, con tasso alcolico di 3, si salvò. Lei morì sul colpo.


  Ultimo aggiornamento: 10:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Fermiamo i furti di cani». L’appello social dei padroni

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma