Milano tappezzata da cartelloni: «Basta Netflix». Ma è una campagna pubblicitaria

Martedì 4 Settembre 2018
1
Una serie di manifesti con la scritta "Basta Netflix" è apparsa nei giorni scorsi a Milano. Una scritta rossa su sfondo nero che ha lasciato perplessi tutti gli appassionati di serie tv. Boicottaggio nei confronti del famoso servizio di streaming online? No, bensì una campagna pubblicitaria della stessa Netflix, non nuova a provocazioni a del genere. La conferma stamane, quando l'immagine del profilo dei vari account social Netflix è stata sostituita appunto con la medesima scritta "Basta Netflix". Per ora il mistero non è stato ancora svelato, ma è ormai evidente che le sorprese per i fan dei vari Stranger Things, Narcos e La Casa di Carta non finiscono qui.



Già un anno fa Netflix aveva lanciato una campagna pubblicitaria del genere, tapezzando Los Angeles di manifesti con la scritta "Netflix is a joke", ovvero "Netflix è uno scherzo". Un messaggio apparentemente denigratorio, ma che in realtà annunciava l'approdo di alcuni show di stand-up comedy sulla piattaforma di streaming. Provocatori e coraggiosi, Netflix continua a stupire il mondo. Ultimo aggiornamento: 19:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nazionale: tra importanti verifiche e ricerca di novità

di Massimo Caputi