Salerno, schianto contro il tir: muoiono tre amici. Il paese sospende il festeggiamenti di Natale

Sabato 24 Dicembre 2016 di Pasquale Sorrentino
1
Festeggiamenti natalizi sospesi, lutto cittadino, un intero paese sotto choc. È di tre morti e un ferito il bilancio del tragico incidente stradale avvenuto nella tarda serata di ieri lungo la strada statale 598 che collega Atena Lucana (Salerno) con Brienza (Potenza). Un’auto e un autoarticolato si sono scontrati frontalmente lungo la S956 la strada che da Atena Lucana porta a Brienza in Basilicata. L’impatto è stato tremendo e l’auto è stata ridotta praticamente in un cumulo di lamiere. Per gli occupanti della vettura è stato praticamente una morte sul colpo.

Tre persone hanno perso la vita. I vigili del fuoco del Distaccamento di Sala Consilina guidati dal caposquadra Eugenio Siena hanno lavorato per diverso tempo per estrarre i corpi dalle lamiere contorte. E infatti per diverso tempo non si è compreso il numero delle vittime. Il triste bilancio parla alla fine di tre morti, tutti di Atena Lucana. Tre uomini. Si tratta di Tonino Petrone, Serafino Cicchetti e Tonino Schettino: avevano tutti circa 50 anni.

Ferito invece il camionista portato sotto choc all’ospedale di Polla. L’incidente si è registrato intorno alle 21.40. Sul posto immediato l’arrivo dei carabinieri della compagnia di Sala Consilina guidati dal tenente Davide Acquaviva per cercare di ricostruire il terribile impatto. Il sindaco di Atena Lucana insieme ad altri cittadini del paese perché il lutto a poche ore dal Natale ha sconvolto l’intera comunità. Il traffico lungo la strada che di solito è importante è stato bloccato fino a notte inoltrata per consentire i difficili lavori di recupero delle salme. Il rumore del taglio delle lamiere da parte dei vigili del fuoco ha accompagnato ol silenzio di una triste notte per il Vallo di Diano. Una tragedia che riporta alla strage di Silla di Sassano quando morirono quattro ragazzi. Anche in questo caso se le vittime non sono giovani resta lo sconforto. Nella fredda notte di Atena Lucana le lacrime dai visi del sindaco Iuzzolino e di altri ateniesi arrivati sul posto hanno sconvolto ancora una volta il Vallo di Diano. Anche sui volti esperti dei soccorritori si è potuta notare quanto sia stata tragica la scena della tragedia. I corpi infatti erano devastati e l’auto praticamente schiacciata dal pesante automezzo. Ma per appurare le eventuali responsabilità ci sarà tempo e gli accertamenti dei carabinieri saranno fondamentali in tal senso. Resta per ora la tragedia e la commozione per l’immane dramma che ha sconvolto diverse famiglie ad Atena. A poche centinaia di metri dal punto dell’incidente solo poche settimane fa ha perso la vita un migrante investito da un’auto. E altre purtroppo sono le tragedie che si sono consumate in questa lingua d’asfalto.

Un particolare rende ulteriormente agghiacciante la tragedia. I tre erano diretti nella vicina Brienza per una veglia funebre di un camionista sposato ad Atena Lucana e morto a Ravenna a causa delle esalazioni della cisterna. Lui morto a soli 39 anni. Una notizia che aveva sconvolto già il paese. Il sindaco Pasquale Iuzzolino ha proclamato per oggi un giorno di lutto cittadino. Ultimo aggiornamento: 26 Dicembre, 15:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La partitella sulla spiaggia: evento top e incubo bagnanti

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma