Ravenna, blitz animalista in un allevamento di visoni: 800 bestiole liberate nella campagna

Giovedì 25 Dicembre 2014
6

Hanno liberato circa 800 visoni in cattività in un allevamento di San Marco, alle porte di Ravenna. Ignoti hanno divelto le reti di un allevamento facendo fuggire centinaia di visoni affamati, che si sono dispersi nelle campagna limitrofe provocando il panico nei residenti che si sono affrettati a proteggere i loro animali domestici.

Sul posto sono intervenute le Volanti della polizia ma non è escluso che la competenza sul caso possa essere presto estesa anche alla Digos.

Non è la prima volta che gli allevamenti di zona diventano bersaglio degli animalisti: l'ultimo episodio risale ad aprile quando il gesto fu rivendicato su siti di area anarco-antagonista da ignoti che precisavano che l'azione «voleva interrompere il ciclo nascita-sopravvivenza in gabbia-uccisione della fabbrica di produzione di animali», e che poi inneggiavano al «sabotaggio dei luoghi di sfruttamento».

Ultimo aggiornamento: 26 Dicembre, 16:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA