Morto per un selfie, polemiche per post su Fb del consigliere comunale contro i genitori

Giovedì 20 Settembre 2018
8

«A me queste morti non dispiacciono. E voler avere anche ragione sul fatto che nessuno ha impedito a tuo figlio di cacciarsi dove non avrebbe dovuto, dimostra solo quanto siate incapaci di fare i genitori. Zitti e pedalare, che di processi inutili ce ne sono già troppi». Sono le parole di Stefania Berzi Cuni, consigliere comunale della lista civica «Fare sul Serio» a Pradalunga (Bergamo), a commento della tragica morte del 15 enne Andrea Barone, precipitato in una conduttura di aerazione sabato sera scorso, mentre era sul tetto del centro commerciale «Sarca» di Sesto San Giovanni (Milano). La consigliera lo ha postato in rete, sul suo profilo facebook, come didascalia di un articolo che racconta la morte del ragazzino. E sono state immediate le reazioni di sdegno, anche violente, sui social. E al momento il suo profilo risulta irraggiungibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma