Alta velocità, treni in ritardo fino a 140 minuti fra Bologna e Roma per guasto della linea a Firenze

Alta velocità, treni in ritardo fino a 140 minuti fra Bologna e Roma per guasto della linea a Firenze
2 Minuti di Lettura
Giovedì 26 Aprile 2018, 16:10 - Ultimo aggiornamento: 20:06

Treni in ritardo fino a 140 minuti sulla linea Alta velocità fra Bologna e Roma: un guasto all'impianto di alimentazione elettrica a Firenze Castello alle 13.55 ha mandato in tilt la circolazione causando ritardi che Rfi ha annunciato di 60 minuti ma che sono anche più che raddoppiati nella realtà per i convogli di Trenitalia e Italotreno. 

Migliaia di  passeggeri si sono così affollati nel primo pomeriggio davanti ai tabelloni di Bologna Centrale e Firenze Santa Maria Novella nella speranza di avere informazioni che sono arrivate a volte con la stessa puntualità dei treni. Chi aveva urgenza di raggiungere la destinazione è salito senza biglietto sui convogli in ritardo che facevano tappa nelle stazioni di Bologna e Firenze, rassegnato a viaggiare in piedi e a pagare i salati supplementi che solo in parte saranno compensati dai rimborsi per i ritardi delle "corse" inizialmente prenotate.

A Bologna, fra l'altro, all'Alta velocità è riservato in livello più profondo della stazione sottorranea, ma molti dei treni in ritardo sono stati fatti arrivare in superficie costringendo i viaggiatori a "rimbalzare" fra i vari livelli della stazione salvo poi scoprire che il "loro" treno aveva di nuovo cambiato "piano" di arrivo". Senza scapicollarsi, e se non si è gravati da bagagli pesanti, per passare dai binari AV (da 16 a 19) a quelli normali (da 1 a 11) o viceversa occorre una decina di minuti, qualcosa di più se non si è pratici del tragitto.

Alcuni convogli su stati inoltre deviati sulle linee non ad alta velocità causando a loro volta ritardi alla circolazione regionale di Emilia Romagna e Toscana.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA