“Il giorno dei santi”, in edicola con il Messaggero lo speciale sulla canonizzazione dei due papi

Sabato 26 Aprile 2014

Papa Giovanni XXIII e Papa Giovanni Paolo II santi: Roma vive una domenica memorabile, per fedeli e non, sotto i riflettori del mondo. E Il Messaggero celebra l’occasione con un inserto da collezione, in uscita oggi con il giornale, con riflessioni, racconti e testimonianze di grandi firme del mondo della fede, della politica e della cultura.

Clicca qui per leggere gli articoli contenuti nell'inserto.

Le 28 pagine dello speciale “Il giorno dei Santi” ospitano contributi del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e dell’ex Cancelliere tedesco, Helmut Kohl, sull’impegno di Papa Wojtyla per l’Europa unita e la difesa dei valori della libertà e della democrazia. Camillo Ruini ricorda il Papa polacco che fu, prima di tutto, Pastore della gente di Roma, mentre Romano Prodi racconta la portata rivoluzionaria del Concilio Vaticano II, aperto da Papa Roncalli, ed Ermanno Olmi, che a Giovanni XXIII ha dedicato il film “E venne un uomo”, ne traccia il profilo familiare e la dedizione ai valori della fiducia e dell’obbedienza. Punti di vista inediti e preziosi su due grandi uomini che stanno per diventare Santi.

E ancora, interventi di Franco Zeffirelli, del teologo Rino Fisichella, di Pier Ferdinando Casini sulla prima volta di un Papa (Wojtyla) in Parlamento, di Marcello Pera, Giovanni Maria Vian, Stanislaw Dziwisz, Joaquin Navarro Valls, Lucetta Scaraffia, Franca Giansoldati, Igor Mitoraj, Michele Placido, Loris Francesco Capovilla e Marco Roncalli.

Ma le iniziative speciali del Messaggero non sono solo su carta, bensì anche su pc, tablet e smartphone. Basta entrare nella sezione #2POPESAINTS sul sito del Messaggero (www.ilmessaggero.it) per trovare notizie, video e aggiornamenti in diretta. Oltre alla versione digital del giornale che sarà in edicola domani con l’inserto in italiano, ogni intervento pubblicato sarà leggibile online anche in lingua inglese e polacca. Non solo.

Gli utenti possono raccontare direttamente le proprie emozioni e riflessioni sul Messaggero.it connettendosi a Facebook, Twitter, Instagram e YouTube e pubblicando i contenuti con l'hashtag #2popesaints o con le parole “2popesaints” o “2papisanti” (a propria discrezione si potrà anche citare @ilmessaggeroit), oppure inviando testi, foto e video alla redazione tramite il pulsante “Partecipa a 2popesaints” (chi utilizza Facebook dovrà impostare il proprio contenuto come “pubblico”).

Ultimo aggiornamento: 28 Aprile, 07:30