L'Italia punta a promuovere in Europa la Giornata delle vittime civili di guerra

L'Italia punta a promuovere in Europa la Giornata delle vittime civili di guerra
2 Minuti di Lettura
Giovedì 15 Luglio 2021, 16:32

La presidenza italiana del Consiglio d’Europa, che inizierà nel novembre del 2021, potrebbe essere l’occasione per rilanciare il tema dell’istituzione di una Giornata internazionale delle vittime civili di guerra. Lo ha annunciato l’ex ambasciatore Umberto Vattani, presentando la tavola rotonda “Mai più vittime civili di guerra: la cultura della pace e della solidarietà quale strumento di prevenzione e risoluzione dei conflitti” in programma il 28 luglio a Taormina.

Vattani, che è presidente del Comitato promotore per l’istituzione della Giornata internazionale delle vittime civili di guerra, ha sottolineato che i conflitti armati dalla Seconda guerra mondiale in poi colpiscono più i civili che i militari. Secondo l’ambasciatore, vi è “uno scopo nobile” nell’istituire una Giornata internazionale in quanto si tratta di "un momento di riflessione” ma anche di “azione” e di “stimolo”.

Nel 2017 il Parlamento italiano ha votato per istituire una Giornata internazionale delle vittime civili di guerra. L'obiettivo della diplomazia europea è di creare una Giornata europea delle vittime civili di guerra per poi promuoverla fino a farla diventare Giornata internazionale con il coinvolgimento necessario delle Nazioni Unite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA