Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Vitalizi Regioni, intesa per l'abolizione. Di Maio: traguardo storico. Salvini: basta privilegi

Vitalizi Regioni, intesa per l'abolizione. Di Maio: traguardo storico
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Aprile 2019, 19:09 - Ultimo aggiornamento: 20:37

«C'è l'intesa per l'abolizione dei vitalizi nelle Regioni». M5S esulta per quello che Di Maio definisce un «traguardo storico». «Taglio di sprechi e privilegi, con la Lega si passa dalle parole ai fatti. Ne sono orgoglioso!», interviene subito anche il vicepremier e leader della Lega Matteo Salvini.

«Oggi è un'altra giornata storica. Da ricordare. Dopo il taglio dei vitalizi in Parlamento, abbiamo trovato un'intesa sul taglio dei vitalizi anche nelle Regioni, dove verrà applicato il metodo contributivo, come accade per le persone normali». «Questo - spiega Di Maio - consentirà di risparmiare circa 150 mln di euro in 5 anni. Ringrazio le Regioni per aver compreso la necessità di dare un segnale diverso. Il cambiamento c'è e lo stiamo vedendo, ma la strada è ancora lunga. Quello odierno è un altro passo avanti. Non ci fermiamo». 

«È un risultato storico che mette fine a benefici odiosi ormai anacronistici. Sarà posto sullo stesso piano il meccanismo contributivo dei consiglieri regionali con quello dei parlamentari», gli fa eco il ministro per le autonomie Erika Stefani al termine della conferenza Stato-Regioni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA