​​Vauro, rissa con l'estremista "Brasile" a Dritto e Rovescio. Serracchiani: «Pd diserti talk che incitano a odio»

Venerdì 8 Novembre 2019
5
​Dritto e Rovescio, rissa tra

Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti condivide il tweet di Debora Serracchiani in cui propone a tutte le parlamentari dem di non andare più in trasmissioni che incitano l'odio. L'ex governatrice del Friuli attacca la trasmissione di Paolo Del Debbio «Dritto e Rovescio», su Rete Quattro, di ieri sera, durante la quale un esponente neofascista romano, chiamato «Er Brasile» ha intimidito un'ospite presente. Subito dopo, il vignettista Vauro, presente in studio, s'è alzato e lo ha affrontato a muso duro, sfiorando la rissa. «Noi - scrive Serracchiani - non accettiamo questi toni e queste minacce nei confronti degli ospiti. Per questo ho proposto, assieme alle colleghe del Pd di disertare queste trasmissioni televisive che incitano all'odio e alla violenza».

«Mi auguro davvero che quello che i telespettatori hanno visto ieri sera su Rete4 non si ripeta mai più. Vedere una giornalista esser pesantemente apostrofata e minacciata da un figuro, famoso solo per i suoi arresti e i suoi tatuaggi di Hitler, senza che ci fosse una reazione degna di questo nome da parte del conduttore (eccetto la generosa reazione di Vauro) dà il segno del livello a cui siamo arrivati in questo Paese». Lo afferma Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana-Leu dopo le polemiche scoppiate dopo la trasmissione televisiva di ieri sera su Rete4. «Mi auguro che anche i vertici di Mediaset - conclude Fratoianni - se ne siano resi conto, e trovino i dovuti accorgimenti perché non si ripetano scene cosi disgustose. Cosi come gli organi di garanzia dei giornalisti predano i dovuti provvedimenti».
 

Ultimo aggiornamento: 9 Novembre, 09:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma