Tolo tolo piace più alla sinistra che alla destra

Giovedì 2 Gennaio 2020 di Mario Ajello
Sarà perché lo ha scritto Paolo Virzì, che è di sinistra. Ma Tolo Tolo di Checco Zalone dalle prime reazioni sembra piacere a sinistra e non piacere a destra. Enrico Letta twitta tutto entusiasta, Filippo Sensi e altri esponenti del Pd idem.  A dare un lapidario parere è invece il senatore Ignazio La Russa, che stronca la pellicola così: "Ho appena visto la prima di Tolo Tolo: zero applausi alla fine. Oltretutto anche scarso e noioso. Servirebbe soddisfatti o rimborsati".

Zalone e Tolo Tolo, incasso record: debutto da 8,7 milioni e 1,2 milioni di spettatori
Su Twitter scatta la Tolo Tolo-mania, Fiorello: «Checco Zalone geniale»

Piovono reazioni  sui social. Del tipo: “Zalone hai perso, se volevi fa politica dovevi candidarti", scrive uno presumibilmente di destra. Oppure: “Mi spiace Ignazio, ma Zalone lo aveva dichiarato che era una presa in giro per i Sovranisti".

E via così. Tolo Tolo è appena uscito con record d’incassi e il tormentone è partito e durerà per tutto l’anno almeno: film di destra o di sinistra? E Zalone se la ride.

Checco Zalone: «In Tolo Tolo c'è un po' di Conte, Salvini e Di Maio: insomma un mostro»
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sui bus e la metro di Roma le voci parlano strano: fermate “Gnogno” e “Megabyte 1”

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma