GOVERNO

Governo, venti di crisi: ministre renziane disertano di nuovo il Cdm

Venerdì 21 Febbraio 2020
6
Teresa Bellanova con Maria Elena Boschi

Al Consiglio dei ministri di questa mattina non ci saranno di nuovo le due ministre renziane. Dopo lo strappo della settimana scorsa, quando Italia Viva ha deciso di non partecipare alla riunione di governo che doveva varare la riforma Bonafede del processo penale, che comprendeva la norma sulla prescrizione, un nuovo segnale.

La ministra delle Politiche agricole è a Lecce, spiegano i suoi colleboratori, il Cdm era stato prima annullato e poi da ultimo riconvocato, e la Ministra aveva confermato la sua presenza a Lecce per la BTM. In ogni caso oggi sono all'odg leggi regionali. E di certo, dicono, sarà al Cdm di martedì. Assente giustificata, spiega lo staff, anche la titolare della Famiglia. «È in missione in convegno a presentare il microcredito di libertà, il nostro progetto per le donne vittime di violenza», dicono i collaboratori.

Assenti giustificate, appunto. Ma intanto un nuovo segnale alla volta di Giuseppe Conte è stato lanciato.

Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio, 10:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA