Salvini: «La Tav? Bisogna terminare quello che abbiamo iniziato»

Lunedì 11 Febbraio 2019
Matteo Salvini
L'incontro in programma a Palazzo Chigi del premier Giuseppe Conte con i vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini, i ministri Enzo Moavero Milanesi e Riccardo Fraccaro e il sottosegretario Giancarlo Giorgetti è rinviato. Lo rendono noto fonti di palazzo Chigi del Movimento 5stelle e Lega.

«Sulla Tav c'è bisogno di finire quello che abbiamo cominciato, certo non perché ce lo dicono i francesi ma perché serve agli italiani». Lo ha detto il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, a «Porta a Porta». L'analisi costi-benefici sulla Tav «stanotte non dormirò per leggerla, anzi no, la leggo domani mattina».
«No a rimpasti, squadra che vince non si cambia, ma non ci fermiamo sugli allori, ora stiamo lavorando sull'economia», ha poi assicurato il vicepremier. E su Bankitalia: «Mi fido di Tria e di Conte. Ma, se dipendesse da me, un cambiamento lo porterei sino in fondo», ha detto il vicepremier Salvini. «Non è una questione ad personam, non conosco nemmeno Signorini», ha aggiunto.
Ultimo aggiornamento: 22:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Perché a Londra e Parigi il turismo vale il doppio di Roma

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma