LUIGI DI MAIO

Salvini sulla Tav: «Senza intesa voto Camere o Referendum»

Sabato 9 Marzo 2019
2
«Io rimango convinto che la Tav si debba fare, per collegarci al resto dell'Europa. Stiamo lavorando per riaprire tutto quello che altri hanno bloccato per anni e io farò di tutto perché, coinvolgendo la Francia e l'Europa, l'opera si faccia. Gli italiani ci chiedono di lavorare e questo faremo». Lo ha detto il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, a margine del pranzo per il suo compleanno organizzato a Milano dall'associazione Amici della Lirica.

«Però non è né questo né altro che mette in discussione un governo che in nove mesi ha fatto tanto - ha aggiunto -. Molto semplicemente abbiamo su alcuni temi idee diverse. Nel contratto c'è la revisione dell'opera, che arriva da lontano, si può rivedere, si può risparmiare, si può modificare». «Noi ci stiamo concentrando sulla Tav. Sono dei fenomeni quelli che hanno governato per anni prima di me: penso a Delrio, a Renzi, al Pd, noi siamo qua da nove mesi e c'è gente che è stata lì anni con cantieri fermi ovunque», ha concluso.

«Sono disponibile a tutto: se non c'è accordo del governo, si può pronunciare il Parlamento, si possono pronunciare gli italiani con un referendum consultivo. L'accordo si può trovare in Parlamento o nel Paese». 

«Di Maio non l'ho sentito. Sto parlando con i miei figli e mi godo il compleanno
», aggiunge Salvini . E a chi gli ha detto che domani il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro sarà a Milano, ha risposto: «Bene, sono contento se viene a Milano, sono anche io qui, magari mi chiama entro mezzanotte per gli auguri. Conte mi ha chiamato, i rapporti umani vengono prima di tutto. Io ho un ottimo rapporto sia con Giuseppe che con Luigi - ha concluso - Non è che se uno non mi fa gli auguri oggi lo metto sulla lista nera». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze studio all’estero: «Ciaone» e zero contatti

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma