Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Tav, Chiamparino: «Arroganti, hanno solo allungato il brodo»

Tav, Chiamparino: «Arroganti, hanno solo allungato il brodo»
1 Minuto di Lettura
Martedì 5 Marzo 2019, 15:38
«Mi sembra che la montagna abbia partorito un topolino, anzi un brodino visto che c'è un ulteriore allungamento del brodo». Così, a margine della presentazione del buono nido della Regione Piemonte, il presidente Sergio Chiamparino a proposito del vertice di governo sulla Tav di questa mattina a Roma. «La scadenza è dietro l'angolo - aggiunge - e non capisco cosa ci sia ancora da approfondire.

«La questione - prosegue Chiamparino - è dire sì al fatto che Telt lunedì possa far partire i bandi, ma senza se e senza ma, senza ridicole pantomime che farebbero sembrare il nostro il Paese dei balocchi». Senza l'ok a far partire i bandi - sottolinea il presidente della Regione Piemonte - «sarà inevitabile mettere in campo tutte le forme di pressione politica necessarie e il primo passo, se diranno no o ci saranno ulteriori rinvii, sarà da parte mia far partire al ministero dell'Interno il quesito per avere il via libera per indire, con le elezioni europee, una consultazione popolare. Le frasi che ho sentito oggi - conclude - Chiamparino - sono alquanto critiche e sono le stesse che sento da novembre».
© RIPRODUZIONE RISERVATA