Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il coronavirus travolge i partiti: giù Salvini, sale Berlusconi. E adesso le due coalizioni si equivalgono

Il coronavirus travolge i partiti: giù Salvini, sale Berlusconi. E adesso le due coalizioni si equivalgono
di Simone Canettieri
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 29 Aprile 2020, 15:45 - Ultimo aggiornamento: 19:33

Il coronavirus stravolge anche le intenzioni di voto degli italiani. E avvicina le due coalizioni: quella che governa l'Italia (Pd, M5S, Iv e Leu) e quella che invece sta all'opposizione (Lega, Fdi, FI). Se si sommano infatti i sondaggi sui singoli partiti la maggioranza di Conte, seppur con mille difficoltà interne, raggiunge la coalizione di centro-destra. Il trattitino in questo caso è di rigore, perché Forza Italia, seppur saldamente con Salvini e Meloni, si sta distinguendo su tante battaglie: dal sì al Mes al no alla sfiducia al ministro dell'Economia Roberto Gualtieri. E le intenzioni di voto degli italiani sembrano darle ragione. 

Coronavirus, Salvini: «Il bluff di Conte è saltato. Ora tocca a noi»

Prosegue anche questa settimana la flessione della Lega, che dopo oltre quasi un semestre di erosioni, vede ridotto di quasi 9 punti il bottino delle Europee, portandosi al 25,6% dal 25,9 della scorsa settimana. Restando nell'area di centro destra, mostra un calo anche Fratelli d'Italia (12% dal 12,5), mentre continua la lenta
ripresa di Forza Italia (7,9% dal 7,7), salita di 2 punti in due mesi. Per Salvini la crisi è evidente. E lui si giustifica così: «Non credo che i dati dei sondaggi sulla Lega creino alcun malumore: nonostante l'onnipresenza
televisiva di Conte restiamo il primo partito in Italia. Credo che meritiamo questa fiducia».

Coronavirus, le mosse politiche del centrodestra

Sempre, secondo la proiezione di Ixè per Cartabianca, nella maggioranza giallorossa sono stabili i due principali
partiti, Pd al 22,9 e M5S al 16,4, ma questa settimana guadagna un punto Italia Viva, salendo al 2,9%. Cala invece la Sinistra al 3,2 dal 3,6. Ma alla fine il risultato non cambia: la somma dei partiti che compongono i due schieramenti si equivale.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA