Minacce a Sileri, la Procura apre un'inchiesta: il viceministro della Salute sotto scorta. Coinvolto dirigente sanitario

Martedì 26 Maggio 2020

La Procura di Roma ha avviato un'indagine per «minacce gravi» ai danni del viceministro della salute Pierpaolo Sileri. Al momento il procedimento è contro ignoti. Da alcuni giorni Sileri è sotto tutela ed è accompagnato da un agente di pubblica sicurezza.

Virus, il viceministro Salute Sileri attacca il Cts: «Mi nascondono i verbali»
Sileri (Viceministro della salute): «Il passaporto sanitario è impraticabile»

«Più si sale in vetta, più tira il vento. Il nostro dovere è dare il massimo», ha detto Sileri ai microfoni della trasmissione di Rai Radio 1 In viva voce rispondendo a una domanda sulle minacce ricevute nei giorni scorsi che hanno indotto le autorità ad assegnargli la scorta.

Ci sarebbe un alto dirigente nel campo sanitario, che ha assunto anche ruoli dirigenziali tra Roma e Calabria, tra le persone coinvolte nell'inchiesta della Procura di Roma. Sileri sarebbe già stato ascoltato dai magistrati. Tra le minacce denunciate anche quella contenuta in un biglietto lasciato sul parabrezza della sua auto. 
 

Ultimo aggiornamento: 27 Maggio, 01:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani