Salvini in Ungheria al muro anti-migranti: «Se Orban vince, alleanza con il Ppe nelle cose»

Giovedì 2 Maggio 2019
4
Salvini in Ungheria visita il muro anti-migranti: «Complimenti a Orban»

Il primo appuntamento della visita di Matteo Salvini in Ungheria è il muro anti-migranti costruito al confine con la Serbia. Appena sbarcato dall'aereo il vice premier e ministro dell'Interno è infatti salito a bordo di un elicottero per raggiungere Roeszke, il paese alla frontiera dove lo attenderà il premier ungherese Viktor Orban. «Vogliamo un Europa diversa - ha detto ai cronisti- che difenda la sicurezza , rilanci il lavoro , la famiglia e l'identità cristiana del nostro continente».

«Mi complimento con il premier Viktor Orbán che, in modo rapido ed efficace, ha assicurato il presidio di 600 chilometri di frontiere, BLOCCANDO gli ingressi. Le posizioni di governo italiano e ungherese sono identiche», Così su facebook il ministro dell'Interno Matteo Salvini, postando una foto insieme al presidente ungherese. «Contiamo - aggiunge - che anche la nuova Europa, dal 27 maggio, proteggerà i confini via terra come fa l'Ungheria e via mare come fa l'Italia».
 

 

Alleanza per le Europee. «Spero le elezioni europee vedano vincitore Orban perché se fosse prevalente la sua visione» nel Ppe, «l'alleanza sarebbe nelle cose». Lo ha detto il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini in una conferenza stampa con il premier ungherese Viktor Orban.

Ultimo aggiornamento: 3 Maggio, 08:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L'approfondimento di oggi


Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma