Sconfitta sul caso Siri, Salvini rilancia sui social

Mercoledì 8 Maggio 2019 di Mario Ajello

Il giorno della prima vera sconfitta politica per Salvini, sul caso Siri, lui contrattacca con una offensiva comunicativa. A due facce. Quella nazionale e internazionale è la prima. Annuncia il decreto SpazzaClan contro camorristi e illustra i suoi "intensi contatti diplomatici con Israele e con il Brasile. La seconda faccia dell'offensiva e di tipo personale. Durante il Cdm su Siri, il Capitano posta una tenera foto della figliola, Mirta, nel verde milanese del Castello sforzesco e di Parco Sempione. E la dida: "Vita, gioia, speranza, amore". Altro tweet: "Sono umanamente stufo, dietro il ministro c'è un uomo di 46 anni con due figli. E al papà augurano la morte ogni giorno". Siri è in uscita, Salvini ha preso una delusione, ma passa subito al rilancio della propria leadership tra personale e politico.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA