Salvini sul caso della nave Gregoretti: «Nessun sequestro, nave al sicuro. Per Berlino a bordo 3 migranti pericolosi»

Sabato 8 Febbraio 2020
3
Gregoretti, Salvini: «Nessun sequestro, nave al sicuro. Per Berlino a bordo 3 migranti pericolosi»

La nave Gregoretti ha salvato i migranti col consenso di Matteo Salvini, intervenendo in acque maltesi. E' inverosimile immaginare che un ministro voglia salvare delle persone per poi sequestrarle. Nessun sequestro: a bordo erano al sicuro e protette. Lo sbarco era rallentato solo dalle trattative per la redistribuzione e per la doverosa verifica delle persone a bordo: è evidente l'interesse nazionale. È questa, in sintesi, la linea difensiva di Salvini sulla vicenda Gregoretti

Salvini, un'altra richiesta di processo per Open Arms: «Vogliono farmi fuori»

Gregoretti, Salvini: «Orgoglioso ho difeso mio Paese». I sostenitori: «Veniamo con te a processo»
 


Altro punto della linea difensiva dell'ex ministro degli Interni: il governo tedesco aveva fatto sapere che tre persone a bordo della Gregoretti erano  in grado di mettere a rischio la sicurezza nazionale. Tutto il governo italiano era consapevole e quindi d'accordo. In questa fase si deve provare l'interesse pubblico ed era interesse pubblico sia la difesa dei confini sia la redistribuzione dei migranti.

L'Aula del Senato deciderà se negare o meno l'immunità parlamentare a Salvini tra pochi giorni. La Giunta per le autorizzazioni di palazzo Madama ha però già dato parere favorevole al processo e l'aula dovrebbe confermare questo orientamento preso, tra l'altro, con i voti della Lega quando la maggioranza rosso-gialla ha cercatod i rinviare la messa in stato di accusa per non trasformare Salvini in un martire alla vigilia delle elezioni in Emilia Romagna, poi perse dal leader leghista.

Ultimo aggiornamento: 20:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani