MATTEO RENZI

Renzi non vola nei sondaggi ma è di nuovo mattatore nel teatro mediatico

Lunedì 7 Ottobre 2019 di Mario Ajello
Renzi non vola nei sondaggi ma è di nuovo mattatore nel teatro mediatico

Il partito di Renzi non vola nei sondaggi ma è diventato protagonista assoluto del dibattito politico e mattatore nel teatro mediatico. I partner di governo si preoccupano e si dividono sulla strategia di contenimento del leader di Italia Viva. Se Andrea Orlando va giù duro e dice che la Leopolda somiglia al Papeete e dunque a che i due Matteo (Renzi e Salvini sono più o meno uguali), Zingaretti e Di Maio hanno costituito l’asse dello Snobbiamo Renzi. Di Maio dice così: “Non bisogna rincorrere uno che ha il 4%, gli si fa solo un favore”. Il messaggio è rivolto ai dem a cui prudono le mani contro l’ex segretario ora scissionista. E ancora Di Maio lo snobbatore: “Sevsi andasse a elezioni, il suo partito non entrerebbe in Parlamento. Rispondendogli, non si fa che alimentare la promozione della Leopolda, cioè il suo gioco”. Allora quello che serve adesso è “fare un punto tra ministri e capigruppo per dare chiaramente le regole di ingaggio”. Zingaretti è sulla stessa linea. Quella del non parlare di Renzi: “Ha bisogno di visibilità e non dobbiamo essere noi a dargliela”, dice ai suoi il segretario dem.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma