SARDINE

Prodi: «Nessuno "colonizzi" le Sardine
Continuino a non fare attacchi violenti»

Venerdì 6 Dicembre 2019
Romano Prodi
Nessuno "colonizzi" le Sardine. È il monito di Romano Prodi intervenuto oggi a "Più Libri, più liberi", la fiera della piccola e media editoria in corso a Roma fino all'8 dicembre. «Mi piace molto - ha detto Prodi - il modo in cui le Sardine si esprimono, ragionando sui problemi senza attacchi violenti. Rappresentano un formidabile passo avanti. Ma dobbiamo lasciarli fare, non devono essere "colonizzati" da nessuno». L'ex presidente del Consiglio, rivolgendosi poi ai giovani, ha detto: «Ragazzi, unitevi: i grandi Paesi sono quelli che sanno "cantare" in coro, cioè quelli in
cui la volontà popolare va in un'unica direzione. Quindi abbiate coraggio e "cantate" insieme».

Prodi si è poi soffermato sull'Europa sostenendo che «ovunque nel mondo si assiste a un aumento di autoritarismo. Solo nel nostro Continente sopravvive il senso della democrazia. Ma anche qui il sistema democratico è in difficoltà. Il nostro compito è quello di rinnovarlo e rafforzarlo, rendendolo più efficiente», ha concluso Prodi. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sui bus e la metro di Roma le voci parlano strano: fermate “Gnogno” e “Megabyte 1”

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma