Omicron, Lamorgese: «Terza dose e mascherine ancora più importanti, nuovo piano dei controlli»

Il ministro dell'Interno intervistata a Radio 24: "Domani incontrerò i prefetti"

Omicron, Lamorgese: «Terza dose e mascherine ancora più importanti, nuovo piano dei controlli»
2 Minuti di Lettura
Domenica 28 Novembre 2021, 11:10

«La variante Omicron proviene da paesi diversi della parte meridionale dell'Africa, presenta diverse mutazioni e in tempi brevi si comprenderà se questa variante ha una maggiore contagiosità, al momento sembra che i vaccini mantengano la forza che hanno avuto fin qui ma è ancora più importante fare la terza dose quanto prima». Così il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, a Radio 24. «Io farò la mia terza dose il 3 dicembre». Ma, aggiunge il ministro, oltre al vaccino «è importante la massima prudenza: mascherine e distanziamento. Ora più che mai bisogna essere molto collaborativi. I cittadini si sono sempre comportati con grande senso di responsabilità, occorre farlo ancora: se vogliamo vivere in serenità il periodo natalizio dobbiamo fare la nostra parte».

Variante Omicron, Ilaria Capua: «Non è detto sia la peggiore, il virus non andrà via e ci saranno altre mutazioni»

Variante Omicron, in Inghilterra solo con il molecolare. Israele: stop ai turisti per 2 settimane

Dopo il decreto legge che ha introdotto il green pass rafforzato «noi faremo tutti i controlli necessari. Domai incontrerò i prefetti con il capo della polizia, i comandanti generali di Carabinieri e Guardia di finanza per predisporre i piani che i prefetti possono attuare sui territori», ha poi detto Lamorgese. È, ha sottolineato, «il momento della responsabilità. Per passare in modo sereno il periodo natalizio dobbiamo fare la nostra parte».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA