CRISI GOVERNO

Matteo Renzi e il «veto dei partitini», i vecchi tweet che la rete rinfaccia al leader di Iv

Giovedì 14 Gennaio 2021
4
Matteo Renzi e il «veto dei partitini», i vecchi tweet che la rete rinfaccia al leader di Iv

«Se vinciamo noi non ci sarà più spazio per il potere di veto dei partitini». Pensiero e parole che Matteo Renzi "cinguettava" poco più di otto anni fa: era il 17 novembre novembre del 2012, in piena Leopolda. Pensiero e parole rimaste scolpite nella memoria della rete e che oggi, all'indomani della crisi di governo innescata dal ritiro delle ministre di Italia Viva dall'esecutivo Conte, la "rete" rinfaccia all'ex presidente del Consiglio. La rete non perdona e sui social impazzano screenshot dei messaggi di Renzi che allora si scagliava contro i "partitini" e oggi è alla guida di una formazione il cui peso elettorale è stimato dai sondaggisti a pochi punti percentuali.

 

 

Eccoli alcuni dei tweet a firma di Renzi,  l'ultimo dei quali risale al 2017, rispolverati sui social.

«Non è accettabile che nel 2017 ci siano ancora piccoli partiti che mettono i veti», cinguettava a fine maggio di quell'anno. Il 16 gennaio del 2014 invece, fanno notare in molti, scriveva: «No al potere di veto dei partitini».

E il 31 maggio del 2017: «Non è accettabile che nel 2017 ci siano ancora i piccoli partiti che mettono i voti».

 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 15:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA