Mattarella a Berlino: «L'Ue non è un comitato di affari». Merkel: bene stile pacato di Conte

Venerdì 18 Gennaio 2019
2

«L'Unione europea non è un comitato d'affari ma una comunità di valori sulla quale si costruisce la convivenza dei popoli europei e la coesione sociale è importante nella vita comunitaria». Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella, oggi a Berlino al termine di un incontro con il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier. «Bisogna quindi dialogare con le persone che la pensano diversamente, questa è la chiave dell'Unione Europea. Bisogna confrontarsi, dialogare e trovare insieme soluzioni condivise». 

 

«Abbiamo bisogno dell'Italia, di un'Italia che dia un contributo all'Unione Europea perché sia pronta alle sfide, per affrontare il futuro. Sono fiero di avere al mio fianco un europeista italiano», ha affermato il presidente tedesco rivolgendosi a Mattarella, al suo fianco nel palazzo presidenziale di Berlino, durante una conferenza stampa.

Quasi un'ora è durato il colloquio a Berlino tra Mattarella e la cancelliera Angela Merkel. Al centro dell'incontro, le prossime elezioni europee, le conseguenze dei dazi dell'amministrazione Trump, la contrazione dell'economia ed anche le recenti frizioni del governo italiano con la Commissione europea. Il presidente, si è appreso, ha ringraziato la cancelliere per l'atteggiamento collaborativo tenuto dalla Germania in questi mesi di confronto Roma-Bruxelles sulla manovra.

Con l'Italia lavoriamo «in un clima di fiducia», ha sottolineato Merkel a Mattarella. «Apprezzo lo stile di Giuseppe Conte, molto pacato. Mi concentro su di lui piuttosto che su quello che dicono i singoli ministri», ha aggiunto la cancelliera, secondo quanto riferiscono fonti presenti al colloquio.

Il governo tedesco ha accolto con soddisfazione la chiusura positiva del dialogo tra l'Italia e la Commissione europea che ha scongiurato la procedura d'infrazione. In particolare nell'incontro odierno, è stato riferito, la Cancelliera ha ribadito i buoni rapporti instaurati con il premier spiegando che ora bisogna guardare più ai contenuti che alle formule in un rapporto di fiducia che tra Roma e Berlino viene pienamente confermato.

L'Italia «è un partner molto importante per la Germania», «i contatti con Giuseppe Conte sono molto stretti», e «le sfide attuali si possono affrontare soltanto insieme», ha sottolineato il portavoce di Merkel, Steffen Seibert, rispondendo a una domanda sull'incontro di oggi con Mattarella. 
 

Ultimo aggiornamento: 17:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma