Maroni insidia Salvini: «Farò un nuovo partita nordista»

Venerdì 1 Marzo 2019 di Mario Ajello
1
Tra Bobo Maroni e Matteo Salvini non corre buon sangue da un bel po'. Ma stavolta l'ex segretario leghista e ex governatore lombardo lancia la bomba: "Faccio un altro partito del  Nord". Oltre la Lega. Un partito che, nelle intenzioni di Maroni,  non si opponga alla Lega ma che le sia di supporto e aiuto: “Credo che nel 2020 si tornerà al voto e a quel punto ci sarà davvero bisogno di questa seconda gamba a fianco della Lega. Dire continuamente che il governo andrà avanti per cinque anni mi sa di excusatio non petita. È interesse di Salvini portare il prima possibile a profitto il consenso”. "Buona fortuna a Bobo", è il commento gelido di alcuni big leghisti, della generazione post-maroniana. Mentre a Bossi può  piacere e assai questa iniziativa  in dissenso da Salvini. Problemi in casa Carroccio, ecco: è proprio nel momento in cui appare sempre più chiaro che l'autonomia, vecchia bandiera leghista, non si farà. Il Bobo partito, se esisterà, punterà proprio sul neo-nordismo, contro il salviniano #primagilitaliani © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi