Marcello De Vito lascia M5S e passa a Forza Italia: «Potevo smettere con la poltica ma affronto una nuova avventura»

Marcello De Vito alla presentazione del suo ingresso in Forza Italia
di Francesco Pacifico
2 Minuti di Lettura
Lunedì 7 Giugno 2021, 10:54 - Ultimo aggiornamento: 17:32

Marcello De Vito sbarca in Forza Italia. L'attuale presidente dell'Assemblea capitolina, appena uscito dal Movimento Cinquestelle tra molte polemiche, entra nel partito azzurro e sarà candidato per la prossima consiliatura in Campidoglio. Una scelta che certifica quello che era già chiaro da tempo: in Aula Giulio Cesare Virginia Raggi e il fronte grillino non hanno più la maggioranza.

Centrodestra, Salvini chiede a Draghi di benedire la federazione. E Berlusconi: link col Ppe

Proprio l'interessato ha sottolineato: «Ora il Movimento 5 Stelle non ha la maggioranza in Assemblea Capitolina. In questo momento hanno 24consiglieri su 49, sindaca compresa». Per la cronaca è da settimane che la compagine grillina fatica a gestire l'aula, e non soltanto perché De Vito era già passato al gruppo misto. 

Tornando al passaggio agli azzurri, De Vito - che non si dimetterà da presidente dell'aula, ha aggiunto: «Potevo scegliere di smettere di far politica, ma vista la conoscenza della macchina ho deciso di buttarmi in una nuova avventura dopo l'invito di Forza Italia». De Vito ha parlato di «capriole ideologiche» nella gestione del M5S, che l'ha spinto ad abbandonare i grillini. «Mi sono avvicinato, da storico elettore di Centrodestra, alla forza che mi è più consona».

Video

Domani, martedì 8 giugno, vertice tra Matteo Salvini (Lega), Giorgia Meloni (Fratelli d'Italia) e Antonio Tajani (Forza Italia) per scegliere il candidato per il Campidoglio da schierare contro Virginia Raggi, Roberto Gualtieri e Carlo Calenda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA