ROUSSEAU

M5S e Rousseau si dividono. I grillini attaccano: «Non è più neutrale, avviata procedura per una nuova piattaforma»

Venerdì 23 Aprile 2021
M5S e Rousseau si dividono. I grillini attaccano: «Non è più neutrale, avviata procedura per una nuova piattaforma»

Si separano le strade tra il Movimento 5 Stelle e l'associazione Rousseau, nota per la piattaforma dove i grillini esprimevano il voto sulle scelte politiche più importanti da prendere. «La democrazia diretta, la partecipazione, il coinvolgimento degli iscritti nelle decisioni non dipendono dal singolo strumento utilizzato ma dalla volontà del Movimento 5 Stelle di affidarsi alla democrazia diretta avvalendosi prioritariamente di strumenti digitali – si legge nel profilo ufficiale Facebook del M5S dopo l'addio di Rousseau –. Questa volontà rimane invariata, il nostro cuore pulsante è la democrazia diretta, qualunque sia lo strumento utilizzato».

 

E poi l'attacco: «Le scelte dell’associazione Rousseau dell’ultimo anno evidenziano la volontà di quest’ultima di svolgere una parte attiva e diretta nell’attività politica. Questa volontà è incompatibile con una gestione “neutrale” degli strumenti che devono servire ad attuare la democrazia diretta nel Movimento». Nel post si conclude con l'annuncio: «Il Movimento 5 Stelle, nell’ambito del nuovo progetto politico in corso di definizione, ha pertanto avviato tutte le procedure necessarie per dotarsi degli strumenti digitali necessari ad assicurare la partecipazione degli iscritti al Movimento 5 Stelle ai processi decisionali». 
 

L'annuncio di Rousseau

«L’Associazione Rousseau cambia strada. La scelta è dolorosa, ma inevitabile. In questi 15 mesi abbiamo sollecitato costantemente la risoluzione delle criticità. Per otto lunghi mesi abbiamo richiesto più volte di condividere un progetto comune con responsabilità e perimetri ben definiti dei ruoli reciproci e abbiamo proposto concretamente un accordo di partnership per rafforzare e chiarire il legame tra Rousseau e il Movimento così come indicato dagli iscritti attraverso il voto.
Abbiamo cercato, in ogni modo, di mantenere forte quel rapporto speciale che ha permesso ad una forza politica di diventare protagonista della storia del nostro Paese e di portare nelle istituzioni migliaia di cittadini con l’elmetto.
Ma stare insieme deve essere una scelta reciproca e deve presupporre rispetto e assunzione di responsabilità da ambo le parti. E questo, purtroppo, non si è verificato». Così l'associazione Rousseau sul blog delle Stelle sul rapporto con M5s.

Ultimo aggiornamento: 14:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA