LUIGI DI MAIO

Di Maio a Italia 5 Stelle: «M5S sarà l'ago della bilancia di ogni governo»

Domenica 13 Ottobre 2019
2
Di Maio a Italia 5 Stelle: «M5S sarà l'ago della bilancia di ogni governo»

Dal palco di Italia 5 Stelle, la festa del Movimento 5 stelle in corso a Napoli, tra i molti esponenti che sono intervenuti, anche il capo politico Luigi Di Maio, che nel discorso di chiusura ha chiarito alcuni tra i punti più dibattuti in Parlamento e all'interno dello stesso movimento. Questo, dopo aver chiarito che «Il M5S sarà sempre l'ago della bilancia di ogni governo, saremo sempre in Parlamento, per noi è difficile tornare indietro». 

La riorganizzazione del Movimento. «La riorganizzazione non serve ai parlamentari, agli attivisti, o agli eletti, ma serve a una Regione come questa dove se c'è un problema un cittadino non sa con chi parlare del Movimento». «A dicembre si vota e avrete una squadra nazionale che si prende la responsabilità di portare avanti gli obiettivi del Movimento. Dal 12 ottobre all'11 novembre tutte le persone che vogliono far parte della nuova squadra dovranno presentare i loro progetti». Solo dopo, il voto vero e proprio. 

LEGGI ANCHE Caos Raggi, la Sindaca di Roma arriva a Italia 5 Stelle e scoppia rissa tra attivisti e giornalisti

Tasse ed evasione.  Dopo aver chiarito che è fuori discussione «prendere di mira» commercianti e piccoli imprenditori, Di Maio, sul tema della lotta all'evasione fiscale ha detto che: «Possiamo frenare l'evasione in due modi: la galera e confiscando i beni. Dobbiamo colpire quell'1% di grandi evasori che spesso decide anche per chi le tasse le paga». Ha poi aggiunto che «Se parliamo di legge di bilancio, la prima cosa che vogliamo fare è che tutte le correzioni sulle tasse si devono fare per dare ai nostri figli e nipoti un paese più verde, ecologico e pulito. Questo si fa con le tasse, non con le parole o con gli slogan». «Se una multinazionale deve imbottigliare una bibita» - ha continuato - «dobbiamo fare in modo che paghi più tasse su una bottiglia in plastica
e meno per una bottiglia in vetro. Per fermare un processo industriale che mette in circolazione rifiuti l'unico modo è la tassazione».

LEGGI ANCHE L'abbraccio Grillo - Raggi:

Possibili alleanza con il Pd alle prossime elezioni regionali. «Non faremo alleanze alle regionali, al massimo proporremo altri patti civici, ma senza candidati di colore politico, sempre con l'idea di liberare le Regioni dalle mani dei partiti e dalle dinamiche delle correnti». Breve e conciso invece il commento per quanto riguarda le voci che si rincorrevano su un fantomatico accordo con Vincenzo De Luca per le elezioni in Campania: «Neanche per sogno». 

LEGGI ANCHE Rissa a festa M5S, Filippo Roma (Le Iene): «Volevano linciarmi, salvo grazie ai poliziotti»

Riforma del Titolo V della Costituzione. «Dobbiamo fare questa riforma del Titolo V, è la nostra grande sfida. Abbiamo tagliato i parlamentari dopo 40 anni di tentativi e possiamo fare anche questo. Non lo faremo con una ricetta già tra le mani», ha spiegato, «ma lo faremo coinvolgendo con il MoviMento 5 Stelle i migliori, quelli che ne sanno più di tutti: costituzionalisti, esperti di pubblica amministrazione, sindaci, e cominceremo a riscrivere lo Stato disegnandolo non intorno
al politico ma intorno ai cittadini, e c'è una bella differenza».

Di Maio ha chiuso la festa chiamando tutti i ministri M5S sul palco con se, e, per mettere a tacere sul nascere possibili voci su un'uscita dal Movimento, tributando un grande abbraccio ad Alessandro Di Battista, grande assente alla kermesse grillina per «motivi strettamente personali». «Ti mandiamo un Grande abbraccio Alessandro, siamo tutti con te e ti siamo vicini», ha detto Di Maio.

Ultimo aggiornamento: 17:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma