LUCA ZAIA

Luca Zaia: «Siamo felici delle spiagge piene, nostra unica colpa bollettini trasparenti»

Mercoledì 1 Luglio 2020
1
Luca Zaia: «Siamo felici delle spiagge piene, nostra unica colpa bollettini trasparenti»

«Siamo felici delle spiagge piene, non possiamo fare gli spot per le spiagge vuote». Così il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, che si toglie qualche sassolino dalle scarpe in occasione di una conferenza stampa congiunta, da remoto, con i presidenti delle Regioni Emilia-Romagna e Friuli Venezia Giulia per promuovere il turismo in Alto Adriatico rivolto ai cittadini tedeschi. «Non ci è permesso adottare lo slogan 'Covid free' ma le nostre sono aree sicure - spiega Zaia - La nostra unica colpa durante la pandemia - aggiunge - è stata quella di emettere bollettini fin troppo specchiati, altri hanno fatto meno tamponi e bollettini e, a livello internazionale, si vantano di una sicurezza che non c'è».

Covid, in Veneto oggi 8 positivi e 5 ricoverati. Zaia: «Numeri non buoni, evitare strette di mano»
Luca Zaia: «Tampone obbligatorio a badanti da extra-Ue». Veneto, 22 mini-focolai attivi

Veneto, Emilia-Romagna e Friuli Venezia Giulia sono state le prime tre Regioni a riaprire ristoranti e spiagge, devi ascoltare tutti ma poi decidere, la soluzione non è chiudere tutti in casa se non vuoi che poi si buttino dal terrazzino, abbiamo avuto ragione: la situazione sanitaria è sotto controllo, ha spiegato Zaia.

Ultimo aggiornamento: 14:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA