Lombardia zona arancione? Fontana: «Numeri positivi, ma non posso dare certezze»

Lombardia zona arancione? Fontana: «Numeri positivi, ma non posso dare certezze»
3 Minuti di Lettura
Martedì 6 Aprile 2021, 18:31 - Ultimo aggiornamento: 18:49

Settimana chiave per la Lombardia che spera nella zona arancione. Il Governatore Attilio Fontana è intervenuto nel webinar dell'Associazione degli Imprenditori Europei durante l'evento  “7 incontri per 7 domande in 70 minuti” e si è espresso sul futuro economico post pandemia della Regione. A tenere banco è stato il tema delle riaperture e la zona rossa nella regione: «Spero che potremo presto arrivare a delle riaperture» ha detto Fontana.

Mercato immobiliare, dopo un anno di Covid nel I trimestre 2021 la prima flessione dei prezzi

Il presidente della Regione Lombardia ha parlato anche dei numeri della pandemia: «Se continuerà così spero venerdì che potremo chiedere di tornare arancioni. Non posso dare la certezza, ma da questo osservatorio la situazione dal punto di vista epidemiologico sta migliorando, sta rallentando, i numeri sono positivi».

Lombardia: vaccini e liste attese, giunta approva linee di programma sanità 2021

Durante l'incontro, Fontana ha discusso anche del Recovery Fund: «La nostra economia è in condizioni meno peggiori rispetto a quello che ci saremmo aspettati» ha dichiarato «Ci sono le condizioni e la voglia per poter ripartire. Spero che anche le risorse del Recovery Fund servano per questa ripartenza».

Voli Covid-tested, oggi i primi due da New York a Milano: col tampone negativo non serve la quarantena

Sono state spese parole anche sulla recente ripartenza dei voli Milano-New York dall'aereoporto di Malpensa: «L'aeroporto non può che sopravvivere nonostante i colpi che gli sono stati inferti. Adesso deve ripartire e ha bisogno che l'economia, il turismo, la vita normale, ricominci. Aver aperto un collegamento Covid Free con New York sabato è stato un messaggio importante. Un messaggio di ritorno alla normalità. Su Malpensa sono confidente, come lo sono sulla nostra economia» ha detto il Governatore.

A preoccupare Fontana sono le recenti tensioni sociali dovute alla pandemia: «Quando si arriva a questi punti l'esasperazione è arrivata a livelli di guardia preoccupante» ha detto «dobbiamo capire come vive la gente, i loro drammi e disagi personali, che se sommati alle preoccupazioni economiche rischiano di creare una miscela preoccupante».

Il nodo vaccinazione di massa

Fontana ha poi continuato sulla campagna vaccinale: «Il vero discrimine sarà quando la vaccinazione di massa sarà arrivata a un buon punto. Quando avremo raggiunto una buona percentuale di vaccinati potremo parlare di normalità» ha detto «Ad ora abbiamo fatto 1,8 milioni di vaccini e speriamo che ne arrivino molti per poter far partire la fase massiva».

Covid Italia, bollettino oggi 6 aprile: 7.767 nuovi casi e 421 morti. Tasso di positività scende al 6,9%

Oggi in Lombardia ci sono 842 i nuovi contagi da coronavirus in Lombardia e altri 53 morti, rende noto la Regione, a fronte di 10.467.

© RIPRODUZIONE RISERVATA